tillage1.jpgtillage10.JPGtillage11.JPGtillage12.JPGtillage13.JPGtillage14.JPGtillage15.JPGtillage16.JPGtillage17.JPGtillage18.JPGtillage19.JPGtillage2.JPGtillage21.JPGtillage22.JPGtillage23.JPGtillage24.JPGtillage25.JPGtillage26.JPGtillage27.JPGtillage28.JPGtillage29.JPGtillage3.jpgtillage30.JPGtillage31.JPGtillage32.JPGtillage33.JPGtillage34.jpgtillage35.JPGtillage36.jpgtillage37.jpgtillage38.jpgtillage39.JPGtillage4.JPGtillage40.JPGtillage41.JPGtillage42.JPGtillage43.jpgtillage44.jpgtillage45.JPGtillage46.JPGtillage47.JPGtillage48.JPGtillage49.JPGtillage5.JPGtillage50.JPGtillage51.JPGtillage6.JPGtillage7.JPGtillage8.JPGtillage9.JPG

AS.SO.FA NEWS

Giovedì 09 novembre 2017

WhatsApp Image 2017 11 09 at 19.55.04

Incontro Giovani

La vita dei santi parte seconda

 

   

 

Incontro giovani: "Libertà e Santità" parte seconda

«Ciascuno di noi è chiamato a diventare santo, cioé a realizzare in pieno il motivo per cui esiste, a centrare il bersaglio, lasciandosi costruire da Dio. Il santo, uomo completo, non è colui che fa delle cose straordinarie, ma che fa le cose di tutti i giorni straordinariamente bene».

 

La vita dei Santi ci provoca ancora. Ci richiama alla coerenza e al coraggio, ci chiede di prendere posizione, di non essere tiepidi; ci ricorda Martin Luther King:

La vigliaccheria chiede: è sicuro?

L'opportunità chiede: è conveniente?

La vanagloria chiede: è popolare?

Ma la coscienza chiede: è giusto?

Prima o poi arriva l'ora in cui bisogna prendere una posizione che non è né sicura, né conveniente, né popolare; ma bisogna prenderla, perché è giusta.

 

Il nostro tempo è chiamato a compiere un’opera ciclopica: riappropriarsi dei santi, tirandoli giù dalle nicchie e facendoli entrare nella nostra vita. Rischiamo di vedere il santo come qualcuno di completamente estraneo alla nostra vita; con il proposito corretto di esaltarne le qualità, si corre il rischio di allontanare questi nostri fratelli dalla concretezza relegandoli nella sfera del miracolistico e, perciò, dell’impossibile.

Cosa c’entrano i santi con me?

Con il mio lavoro, il mio studio, le mie preoccupazioni, i miei limiti?

È faticoso rimanere coerenti e giusti? Sei mai sceso a compromessi?

 

Vai alla guida dell'incontro