La Parola ai Ragazzi.


CSO per sito-PRESENTAZIONE Ottobre 2013

La parola va ai protagonisti

Ovvero ai ragazzi che ogni giorno danno vita al CSO Valnure!

MAURIZIO:

Io lavoro molto (nella foto Maurizio disegna la sua mano gigante in rosso) con gli amici con la terra, aiuto quando arrivano i bambini piccoli.

 

   

BENEDETTA:

Io lavoro in un CSO vuol dire Socio Occupazionale e siamo molto occupati davvero!

Ho imparato tanto sulla terra, la sua cura, come crescono le piante e adesso sto imparando a fare il pane, a lavorare in falegnameria.

Mi piace fare tante cose e imparare perché non impariamo solo a fare delle cose

Ma soprattutto impariamo a diventare delle persone che danno un contributo alla comunità

ROBERTO

Quando mi hanno detto che andavo a un CSO non sapevo cos'era poi mi hanno detto che lì si stava occupati a lavorare, il primo giorno mi è piaciuto subito perché mi hanno accolto come una persona capace. Magari capace a modo suo e forse capace non a fare poi molto

Ma capace per quello che potevo fare

Ed abbiamo cominciato da lì.

Adesso faccio tutto: pane, falegnameria, magazzino, economia domestica, Orto, curare gli animali.

Faccio anche il computer, mi piace scegliere le foto che  fanno vedere quello che facciamo

Così altri che hanno qualche difficoltà possono guardare e dire.” Se lo fa lui allora mi impegno che poi lo farò anche io con un po’ di aiuto e fiducia”

Questo è il CSO occupare tutti con cose da imparate e stare tra amici.

ANDREINA:

Io qui sono sempre felice, sto con gli amici e anche se sto seduta, faccio fatica a muovermi

Il prof. Ulisse con gli amici hanno pensato un grande Orto e un banchetto fatti per farmi fare cose da sola e quando le faccio le faccio lente perché continuo a parlare e dire: sono contenta!

 

CSO qui è un posto dove ti occupano molto con molta allegria